Author Archives: Alina Tomasella

Concertone del Primo Maggio: la rinascita degli italiani

di Alina Tomasella Mi sono rotto il cazzo della “Nuova Musica Italiana” tutti al concerto del Primo Maggio, come fosse il Coachella e invece nelle fabbriche… i soliti quattro stronzi Versione rimaneggiata di Mi sono rotto il Cazzo (Turisti della democrazia, Garrincha Dischi 2012) di Lo Stato Sociale, in apertura al Concertone 2018. C’è chi li chiama deja-vù, chi luoghi

“La fine dei vent’anni” di Francesco Motta (Woodworm, 2016)

di Alina Tomasella Francesco Motta esce dalle quinte del Miela saltellando come un ragazzino al luna park, si avvicina al microfono con fare un po’ nevrotico ed inizia a cantare, mentre la batteria di Cesare Petulicchio (Bud Spencer Blues Explosion), le tastiere di Leonardo Milani e la chitarra di Giorgio Maria Condemi (Spiritual Front, BRÖNSØN) stanno già battendo i primi

Radio Days #1

di Alina Tomasella TOP FIVE – HORROR VACUI POST LAUREAM, OVVERO: COME HO IMPARATO A NON PREOCCUPARMI E AD AMARE IL DOLCE FAR NIENTE. 5) Guadalupe Plata (2015, Everlasting Records) – Guadalupe Plata Qualcuno l’ha definito un album torcibudella: inteso nel senso positivo del termine, se esiste, sono d’accordo. Rock and roll Tex-Mex combinato ad un blues sporco – che