Author Archives: redazione

Trieste capitale europea della conoscenza

Intervista a Stefano Fantoni   di Silvia D’Autilia In una gremita aula del Centro Internazionale di Fisica Teorica “Abdus Salam” (ICTP), Martedì 11 luglio alle ore 15.00, il professor Stefano Fantoni ha annunciato l’esito della selezione di Esof 2020, l’Euroscience Open Forum, la più importante manifestazione paneuropea che ogni biennio apre e ospita dibattiti tra scienza, tecnologia, società e politica.

A lezione nella “scuola del sospetto”: tre incontri organizzati da Charta Sporca

Nell’ambito del pensiero contemporaneo grande influenza hanno esercitato (ed esercitano ancora) quelli che il filosofo Paul Ricoeur ha chiamato i maestri della “scuola del sospetto” – Karl Marx, Friedrich Nietzsche e Sigmund Freud. Pur nella diversità della loro indagine, nei tre pensatori possiamo individuare un elemento di radicale “sospetto” verso quelle che, fino ad allora e in diversi campi, venivano

I siriani senza la Siria: l’arte della speranza

di Elisabetta Crevatin Ci troviamo a parlare nuovamente della situazione siriana, ancora una volta ad affrontare una tematica controversa, frammentata e piena di punti interrogativi. Il punto di visuale scelto questa volta però è meno anestetizzato e telescopico. Alcune interviste volte a residenti siriani o rifugiati portano in luce una questione forse troppo spesso accantonata: la produzione artistica dei cittadini

Giorgio Morandi e Tacita Dean. “Semplice come tutta la mia vita”

di Luna Mignani Lo spettatore che si reca al giorno d’oggi ad una mostra di pittura, si troverebbe molto probabilmente in enorme difficoltà nel dover rimanere fermo davanti ad un’opera di Giorgio Morandi per più di qualche secondo. Se tale fenomeno riguarda in generale la fruizione delle opere d’arte in un mondo dell’immagine sempre più iperproduttivo e fugace, sicuramente aumenta nel

Chandra Livia Candiani. “La bambina pugile ovvero La precisione dell’amore”

di Francesca Ruina La poesia di Chandra Livia Candiani è uno “strappo da cui colano le parole”, una ferita che sanguina bellezza, uno squarcio di tremenda e dolcissima umanità. “Come una piuma che accoltella la mano”, le parole di Livia cadono sul foglio, pesanti come un urlo senza voce, leggere come un sogno appena immaginato. Sono partenze non partite, scali

Presentazione numero “Economie della perdita”

Dopo la buona riuscita della presentazione del numero dedicato all’Europa, continuiamo questa pratica di incontro e confronto con i lettori a partire dal nuovo numero, tutto dedicato alle “economie della perdita”. L’appuntamento è per venerdì 7 aprile dalle ore 21 alla caffetteria da Romi (via Torino 30, Trieste): per chi ci legge e vorrebbe conoscerci, per chi ha voglia di discutere, per chi

“Elle”: una perversa spirale di sesso e violenza

di Francesca Plesnizer Per descrivere un film come Elle, l’ultimo (capo)lavoro di Paul Verhoeven – celebre cineasta olandese già autore di Basic Instinct – vengono in mente aggettivi quali: scomodo, pazzesco, assurdo, grottesco, scandaloso. È così surreale da risultare, a conti fatti, estremamente reale. La pellicola sovverte le “regole” dei thriller a cui siamo abituati: durante la visione ci aspettiamo un certo sviluppo, invece

Duino Aurisina Burning: piccole insurrezioni razziste di paese

di Giovanni Tomasin Prega come se tu dovessi morire domani. Lavora come se non dovessi morire mai. (Motto della confraternita muride, Senegal) La scritta “FKK” compare a più riprese, vernice rosso sangue, sugli scogli della costiera triestina. È il segnale che individua le spiagge nudiste, molto frequentate in una zona in cui il naturismo ha una lunga tradizione. Di recente,

« Older Entries