Category Archives: slide

Premio Amidei: incontro con il regista Soldini e la sceneggiatrice Leondeff

di Francesca Plesnizer I giurati del Premio Sergio Amidei hanno deciso quest’anno di conferire il “Premio all’opera d’autore” al regista Silvio Soldini, «che si è distinto per l’eleganza figurativa, lo sguardo impegnato, l’interesse verso un tempo storico che ha perduto ogni certezza e una spiccata sensibilità rivolta all’esplorazione sociale». Sabato 15 luglio alle ore 18, presso il Palazzo del Cinema

Trieste capitale europea della conoscenza

Intervista a Stefano Fantoni   di Silvia D’Autilia In una gremita aula del Centro Internazionale di Fisica Teorica “Abdus Salam” (ICTP), Martedì 11 luglio alle ore 15.00, il professor Stefano Fantoni ha annunciato l’esito della selezione di Esof 2020, l’Euroscience Open Forum, la più importante manifestazione paneuropea che ogni biennio apre e ospita dibattiti tra scienza, tecnologia, società e politica.

Premio Amidei per la migliore sceneggiatura: incontro con il critico Brunetta

di Francesca Plesnizer Gian Piero Brunetta, figura fondamentale nel panorama della critica cinematografica italiana e della storia del cinema, ha presentato giovedì 13 luglio alle 18 il suo ultimo libro Attrazione fatale. Letterati italiani e letteratura dalla pagina allo schermo. Una storia culturale presso il Palazzo del Cinema di Gorizia, durante il primo giorno del Premio Internazionale Sergio Amidei alla

La macchina dell’eterno presente

di Livio Cerneca La prima volta che avevo sentito nominare l’acido lisergico ero adolescente e la mia fonte erano state le poesie di Allen Ginsberg. Sarebbe però dovuto passare ancora un po’ di tempo prima che decidessi di sperimentare su me stesso la sostanza sintetizzata nel 1938 dal professor Albert Hofmann mentre, nel suo laboratorio a Basilea, era alla ricerca

Il tempio è sacro perché non è in vendita

Appunti pellegrini di Lorenzo Natural A proposito delle contestazioni nate qualche anno orsono all’ombra di Wall Strett, Pietrangelo Buttafuoco giudicava con la sua solita vis polemica gli “occupanti” del centro del potere finanziario mondiale: “Hai voglia a occupare, contestare, frignare se poi si è spiritualmente i gemelli omozigoti delle oligarchie combattute negli slogan. Se invece avessero letto Pound saprebbero che

“C’eravamo, ci siamo, ci saremo”. Cronache da una valle che resiste

di Davide Pittioni Eccola, la Val di Susa. Non ci arrivi gradualmente, per progressiva “perdita di civiltà”, come sembrerebbe da molte rappresentazioni di questo luogo diventato “magico”. Per la sua storia, da sempre animata nei racconti popolari da creature e miti, e per il suo presente, perché lì si consuma, o meglio, si produce quotidianamente un tempo liberato, sospeso, con

A lezione nella “scuola del sospetto”: tre incontri organizzati da Charta Sporca

Nell’ambito del pensiero contemporaneo grande influenza hanno esercitato (ed esercitano ancora) quelli che il filosofo Paul Ricoeur ha chiamato i maestri della “scuola del sospetto” – Karl Marx, Friedrich Nietzsche e Sigmund Freud. Pur nella diversità della loro indagine, nei tre pensatori possiamo individuare un elemento di radicale “sospetto” verso quelle che, fino ad allora e in diversi campi, venivano

I siriani senza la Siria: l’arte della speranza

di Elisabetta Crevatin Ci troviamo a parlare nuovamente della situazione siriana, ancora una volta ad affrontare una tematica controversa, frammentata e piena di punti interrogativi. Il punto di visuale scelto questa volta però è meno anestetizzato e telescopico. Alcune interviste volte a residenti siriani o rifugiati portano in luce una questione forse troppo spesso accantonata: la produzione artistica dei cittadini

« Older Entries