“Femmine” di Andrea Long Chu

di Francesca Macor

“Siamo tutti femmine, e tutti odiamo esserlo”

Femmine, di Andrea Long Chu, è uscito per la collana Not di NERO Editions. Prendendo come spunto “Manifesto SCUM” e la commedia “In culo a te” di Valerie Solanas, l’autrice pone una riflessione su come la civiltà umana rappresenti “un’articolata serie di tentativi di sopprimere e mitigare la femminilità”, e di come il genere sia misoginia interiorizzata in quanto espressione dei desideri di qualcun altro/a su noi stessi.
Long Chu ci mostra – passando per psicanalisi, arte, pornografia, medicina e identità – come tutti gli esseri umani siano femmine, specialmente se non sono donne e specialmente nelle pratiche di seduzione&conquista maschili, spesso basate sulla sottomissione del seduttore e la dominazione da parte della donna.

Nel disperato tentativo di provare che non è una donna, temporaneamente lo diventa

Scoppiettante.

#libridafemminucce

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*