Il FVG ricorda Pasolini

pier-paolo-pasolini1

Un convegno accademico internazionale a fine ottobre a Casarsa della Delizia (PN) promosso dal Centro Studi Pasolini e un grande concerto il 2 novembre al Teatro Verdi di Pordenone con musiche composte per l’occasione da Azio Corghi.

Sono questi due tra gli eventi in Friuli Venezia Giulia che saranno inseriti nel programma ufficiale delle celebrazioni per i 40 anni dalla scomparsa di Pier Paolo Pasolini (1975-2015).

A confermarlo è l’assessore regionale alla Cultura Gianni Torrenti che oggi a Roma, nella sede del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT), ha partecipato alla seconda riunione della Commissione istituita dal ministro Dario Franceschini e presieduta dalla scrittrice Dacia Maraini, per le manifestazioni del quarantennale.

Oggi a Roma è stato anche confermato il grande convegno internazionale a inizio novembre a Bologna che punterà, attraverso la testimonianza di protagonisti della cultura, sull’attualità e modernità della figura intellettuale di Pier Paolo Pasolini, dal punto di vista culturale e artistico, politico e sociale.

A questo convegno darà il suo contributo anche il Centro Studi di Casarsa. Si sta inoltre lavorando, ha riferito Torrenti, all’organizzazione di un treno speciale, in partenza da Udine e che attraverserà poi tutta l’Italia, con spettacoli, incontri e dibattiti sulla figura di Pasolini, un’iniziativa in collaborazione fra il Teatro di Roma e il CSS – Teatro Stabile di Innovazione del Friuli Venezia Giulia.

Rispondi

Commenta per primo!

Avvisami
avatar
wpDiscuz