Tag Archives: Pasolini

Conversazione (im)possibile con Pier Paolo Pasolini

I nuovi fascismi, l’autoimprenditorialità e gli intellettuali di Andrea Muni Le parti di PPP sono “montate” attraverso un collage che ho fatto attingendo liberamente da “Saggi sulla politica e sulla società”, ultimo volume delle Opere complete edite da Mondadori. AM: Ciao Pier Paolo, scusami per averti così indelicatamente riesumato. Immagino che vorresti parlare prima di tutto del tuo brutale omcidio,

Comizi d’amore 2.0. I mattini grigi della “scienza sessuale”

di Andrea Muni Digito su Google “sesso/scienza” e trovo, tra le voci più recenti, le seguenti: “L’uomo tace dopo il sesso, la scienza svela il perché” (Focus); “Il sesso fa bene al cervello, lo dice la scienza” (AGI), “Più scienza che arte: le verità inattese del sesso” (La Stampa), “Il segreto per la felicità, lo rivela la scienza: sesso e…”

“Non c’è acqua più fresca”: Pasolini nel Far West

di Livio Cerneca Mentre compiono i preparativi per una festa paesana, due uomini del villaggio – due personaggi come se ne trovano nelle piccole comunità, di quelli che si danno da fare, creativi, artisti artigiani, carpentieri attori, musicisti idraulici – evocano la provincia friulana con la sua campagna, le sue macchiette, con le sue architetture rurali che proiettano ombre su

Per una pratica di “giornalismo filosofico”

di Stefano Tieri “non vi sono molte filosofie che non ruotino attorno alla domanda: «Chi siamo noi al momento attuale?» […] Ma penso che tale domanda sia anche a fondamento del mestiere del giornalista” (Michel Foucault, Pour une morale de l’inconfort) . Che cos’è il giornalismo filosofico? La domanda presuppone che si abbia una conoscenza precisa di cosa sia da

Il FVG ricorda Pasolini

Un convegno accademico internazionale a fine ottobre a Casarsa della Delizia (PN) promosso dal Centro Studi Pasolini e un grande concerto il 2 novembre al Teatro Verdi di Pordenone con musiche composte per l’occasione da Azio Corghi. Sono questi due tra gli eventi in Friuli Venezia Giulia che saranno inseriti nel programma ufficiale delle celebrazioni per i 40 anni dalla

Ripensare Pasolini. Intervista a Raoul Kirchmayr

di Davide Pittioni “Gettare il proprio corpo nella lotta”, scriveva Pasolini in Poeta delle Ceneri. Un’espressione che sembra già alludere al bilancio della sua esperienza – oggi più che mai nel mezzo di una lotta di appropriazione – ma che allo stesso tempo ci indica la strada per un suo rilancio, senza scorciatoie nostalgiche e “catture” enciclopediche. Davide Pittioni

La disciplina dell’eresia

di Daniele Lettig “C’è un eretico in sala?”, ci si potrebbe chiedere assistendo alla proiezione di alcune scene del Pasolini di Abel Ferrara. Mi riferisco a quelle della sua vita domestica del poeta, con la madre e la cugina. È questo il Pasolini “profeta apocalittico”, “lucido visionario”, per tacere di altre definizioni che si sono sprecate dopo la sua morte

« Older Entries