Tag Archives: psichiatria

In punta di piedi: osservazioni sul suicidio e sull'”effetto Werther”

di Peppe Dell’Acqua e Silvia D’Autilia Non amo il termine ‘psicologico’. Lo psicologico non esiste. Diciamo piuttosto che si può migliorare la biografia della persona. J.P. Sartre Si racconta che in un’isola dell’antica Grecia la figlia del re, colpita nell’amore, si sia data la morte con le proprie mani. Pare anche che tutti i sudditi abbiano partecipato, dolenti, al lutto e

La pericolosità delle psichiatrie

Commento al numero 370/2016 di aut aut di Silvia D’Autilia Perché trovarsi davanti a un pazzo sapete che significa? Trovarsi davanti a uno che vi scrolla dalle fondamenta tutto quanto avete costruito in voi, attorno a voi, la logica, la logica di tutte le vostre costruzioni! (Luigi Pirandello, Enrico IV) Intitolato Individui pericolosi, società a rischio, l’ultimo numero della rivista

Siamo tutti devianti

di Stefano Tieri Il manicomio è più vivo che mai. Piero Cipriano, classe 1968, psichiatra “riluttante” per sua stessa definizione, torna a ricordarcelo nel suo recente La società dei devianti, edito da elèuthera come i precedenti La fabbrica della cura mentale e Il manicomio chimico. Il nuovo libro di Cipriano è nato sotto il segno dell’urgenza: solo sette sono i

La pazza gioia, la scrittura, l’ironia. Intervista a Paolo Virzì

di Silvia D’Autilia e Andrea Muni Durante la presentazione de La pazza gioia a Trieste, il 26 maggio scorso, Paolo Virzì ha raccontato a Charta Sporca il suo ultimo film, nel contesto di una conferenza stampa organizzata dall’associazione Articolo 32 e dalla Collana 180-Studio Sandrinelli al Posto delle fragole. La pazza gioia è la storia di Beatrice Morandini Valdirana (Valeria

Voglio un pettine

di Silvia D’Autilia Lunedì 2 Maggio, Ugo Guarino è morto a Milano a 89 anni. Con questo testo, nella concomitanza della sua scomparsa, vorrei fornire un breve commento degli effetti artistici, delle domande e delle suggestioni che alcune sue opere hanno prodotto. Non si tratta di una rievocazione del passato che oggi confligge con la sua morte, ma di una

“…e tu slegalo subito”. Intervista a Giovanna del Giudice

a cura di Andrea Muni Le chiederei di cominciare raccontandoci brevemente qual è la storia che la lega alla città di Trieste, a Franco Basaglia e alla campagna “…e tu slegalo subito”. Nel dicembre del ’71 ho iniziato a lavorare a Trieste nell’Ospedale psichiatrico, di cui dall’agosto Franco Basaglia era divenuto direttore. Ero uno dei giovani medici, appena laureati, non contaminati

“82 ore”. Intervista a Pier Paolo Capovilla

Una lunga chiacchierata fra Pierpaolo Capovilla, leader de Il Teatro degli Orrori, e alcuni ragazzi di Radio Fragola. Un incontro a 360°, dalla musica alla scrittura, dalla psichiatria alla cronaca di un Italia sempre più in balia degli eventi, una conversazione con un narratore “degli ultimi, degli emarginati, degli stigmatizzati, dei violentati dalla società”. Un artista per cui gli ultimi

« Older Entries