Articoli

Educazione e violenza: parliamone (con Weber). Per uno specialismo spirituale

di Francesco Bercic Chiunque s’impanchi a critico del sistema universitario contemporaneo, nella fattispecie dell’insegnamento all’interno delle facoltà umanistiche, si scontra presto o tardi contro il muro apparentemente invalicabile dello specialismo. Basti dare un’occhiata anche sommaria...

Educazione e violenza: parliamone. Abituarsi al male, la “teoria del mondo giusto”

di Diletta Coppi (Immagine di Silvia Mengoni) Premessa Per scrivere l’articolo per il nuovo numero cartaceo di Charta Sporca sono partita riflettendo su alcuni commenti che ho letto sotto a un post...

Dell’umano: non solo “Furore”

di Michela Beltrame Nel 1936, lungo la scia del successo di Pian della Tortilla (1935), il San Francisco News incaricò John Steinbeck di scrivere una serie di articoli che trattassero...

Trieste Film Festival 35: un cinema specchio dell’Europa orientale (e non solo)

di Leonardo Sica “Una lunga narrazione che in definitiva finirà per essere la cronaca di una pazzia” disse Julio Cortázar a proposito del suo anti-romanzo “Rayuela”. Indefinibile, ingarbugliato, fluido, stratificato,...

Perdonarsi nella notte. Tre pagine di un diario althusseriano

di Andrea Muni (Immagine di Marco Guglielmelli) Trieste, Rems di Aurisina, 25/11/2023 Percorro col dito il muro della cella, c'è una crepa che non passa, è sempre lì, come un pezzo di...

Darwin’s Smile, l’evoluzione sorridente di Isabella Rossellini

di Livio Cerneca L’antropomorfismo, cioè la propensione a cogliere analogie tra gli esseri umani e gli altri animali, non è molto ben visto nella ricerca scientifica. Eppure, chiunque viva insieme a cani, gatti, cavalli e, si potrebbe dire, qualunque altro essere vivente, sa che queste analogie esistono. Abbiamo tutti un’origine comune,...

Felicitazioni: i CCCP come macchina ucronica

di Nicola Gaiarin Entrando ai Chiostri di San Pietro, a Reggio Emilia, per l’esposizione che celebra i quarant’anni dei CCCP, subito si notano i contrasti. Quello tra le mura solo parzialmente restaurate dello spazio, con ampi porticati che girano attorno al cortile centrale, e la nitidezza dei primi segnali che...

Terza pagina. “Lettera di accompagnamento a gatto bianco”

di Davide Rossi Nonostante la mia allergia ai gatti, misteriose circostanze mi hanno portato a diventare, da un giorno all’altro, il padrone di un piccolo felino bianco – che al momento girovaga per il mio appartamento, spargendo per il salotto la causa dei miei starnuti, e dei miei incubi. Ho...

Educazione e violenza: parliamone. “Teorema”

di Sara Nocent Immagine di Silvia Mengoni Primo teorema: poniamo che la scuola esploda. Ammettiamo che sia vuota, ovviamente senza nessuno al suo interno, e che possa essere rasa al suolo. Come pensare all’educazione ora? Nell’ultima intervista per la televisione, Pier Paolo Pasolini ritorna sulle sue famose “proposte swiftiane”, ovvero divorare gli...

Una questione di firma e di rovina. Nel castello inesplorato di Pressburger

di Francesca Mazzotta E così lascio a voi questa storia. La storia di una passione. Di un intreccio di passioni. E di tutto il resto che questa trama vuole raccontare. L’amore per il passato, l’amore per il futuro e la rovina che tutti e due gli amori possono portare. (G. Pressburger,...

Voci critiche da Israele. Conversazione sul conflitto israelo-palestinese con Sarah Parenzo

Intervista a cura di Andrea Muni *Sarah Parenzo è una traduttrice, dottoressa di ricerca e operatrice della salute mentale italo-israeliana, che vive e lavora da anni in Israele. Ha tradotto in italiano il libro di Abraham B. Yehosua Il terzo tempio (Einaudi, 2023) e ha curato la revisione scientifica del...

Malthus e la fame nel XXI secolo. Per quanto la Terra può ancora sopportarci tutti?

di Nicola Bellomo Nonostante i tragici dati – purtroppo in continuo aumento negli ultimi anni – su povertà assoluta e relativa persino nel nostro Paese, non si può dire che la fame sia uno dei problemi principali del nostro Primo Mondo. Ma la fame può davvero essere considerata un anacronismo? Certamente...

Educazione e violenza: parliamone (con Fanon). Decolonizzare le istituzioni, cedere sovranità

di Andrea Muni L’aggressione coloniale s’interiorizza in Terrore nei colonizzati. Con ciò non intendo soltanto il timore che essi provano davanti ai nostri inesauribili mezzi di repressione, ma anche quello che ispira loro il loro stesso furore. Son stretti tra le nostre armi che li prendono di mira e quelle...

Scienza o muerte!

di Francesco Bercic Da alcuni anni a questa parte, ma con un’evidente accelerazione nell’ultimo periodo, accanto alle pubblicazioni di carattere storico o politico che da sempre dominano le classifiche dei reparti di saggistica, stanno prendendo piede in Italia una serie di volumi che affrontano argomenti finora pressoché ignorati dal grande...

Boomers, da Raffaella Carrà alla luna

di Livio Cerneca Anche se non siete nati tra il 1946 e il 1964, o poco prima e poco dopo, “Boomers” vi piacerà lo stesso. Forse non riuscirete immediatamente a cogliere e apprezzare citazioni, musiche, slogan, ma lo spettacolo di Marco Paolini vi porterà nello spazio storico abitato dalla generazione...

Una nave nella foresta. Herzog e la fame d’inutile

di Pierangelo Di Vittorio *Questo testo è un montaggio di estratti dal nuovo libro di Pierangelo Di Vittorio Fitzcarraldo Fragment. Il sublime, la techne, il legame sociale (Efesto, Roma 2023), spin-off del suo precedente lavoro Ragione funambolica. Sull’utilità del pensiero per la vita (Mimesis, Milano-Udine 2021). *** Qual è il posto del...

La fame di Sarah Kane

di Francesca Pascale Immagine di Silvia Mengoni Il cerchio è l’unica forma geometrica che è definita dal suo centro. La terra, per definizione, ha un centro. E solo il pazzo che lo sa può andare dove vuole, perché tanto sa che il centro lo terrà giù, impedendogli di volare via fuori orbita. Ma...