Recensioni

Dell’umano: non solo “Furore”

di Michela Beltrame Nel 1936, lungo la scia del successo di Pian della Tortilla (1935), il San Francisco News incaricò John Steinbeck di scrivere una serie di articoli che trattassero le condizioni di vita degli...

Trieste Film Festival 35: un cinema specchio dell’Europa orientale (e non solo)

di Leonardo Sica “Una lunga narrazione che in definitiva finirà per essere la cronaca di una pazzia” disse Julio Cortázar a proposito del suo anti-romanzo “Rayuela”. Indefinibile, ingarbugliato, fluido, stratificato,...

Darwin’s Smile, l’evoluzione sorridente di Isabella Rossellini

di Livio Cerneca L’antropomorfismo, cioè la propensione a cogliere analogie tra gli esseri umani e gli altri animali, non è molto ben visto nella ricerca scientifica. Eppure, chiunque viva insieme...

Felicitazioni: i CCCP come macchina ucronica

di Nicola Gaiarin Entrando ai Chiostri di San Pietro, a Reggio Emilia, per l’esposizione che celebra i quarant’anni dei CCCP, subito si notano i contrasti. Quello tra le mura solo...

Una questione di firma e di rovina. Nel castello inesplorato di Pressburger

di Francesca Mazzotta E così lascio a voi questa storia. La storia di una passione. Di un intreccio di passioni. E di tutto il resto che questa trama vuole raccontare....

“Quel che ho visto, udito, appreso” – di Giorgio Agamben

di Alessandro Sbordoni Che cosa significa quando un libro è toccante? La luce tocca il libro e, attraverso la luce, gli occhi toccano il libro. Ma è attraverso il libro stesso, qualcosa che non è più un oggetto fisico ma metafisico, che lo scrittore e il lettore toccano l’un l’altro. Quel...

“Il mercante di Venezia” di Shakespeare: la Giustizia è di piombo

di Francesco Bercic Inizia sulle orme di Shakespeare la nuova stagione al “Rossetti” di Trieste, con Il mercante di Venezia (regia di Paolo Valerio) che dà l’avvio a una programmazione che sembra già incontrare i favori del pubblico. Dalle otto di sera in poi infatti nei dintorni del teatro si...

“Il signore delle formiche” di Gianni Amelio: chi sono i veri mostri?

di Francesca Plesnizer Il signore delle formiche, l'ultimo film di Gianni Amelio (La tenerezza, Hammamet) è stato presentato in anteprima alla 79° Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, dove era anche candidato al Leone d'oro, ed è nelle sale italiane dall'8 settembre scorso. Amelio sceglie di narrare una vicenda realmente accaduta...

Noi abbiamo letto Gramsci, vogliamo tutto. “Chav” di D. Hunter

di Petra Macor Trigger warning: il libro, e questa recensione, contengono riferimenti espliciti ad abusi sessuali, razzismo, violenza istituzionale, violenza di genere, uso di sostanze, suicidio. Chav, Solidarietà coatta, la narrazione personale e politica di un sottoproletario cresciuto nei sobborghi di Nottingham, può sembrare una storia a lieto fine. Un bambino...

Le strade di Alphaville. Lo specchio infranto di Valerio Evangelisti

di Nicola Gaiarin Niente di meglio, per ricordare Valerio Evangelisti e la sua vocazione di scrittore militante, che prendere in mano questa raccolta da poco uscita per Odoya: Le strade di Alphaville. Conflitto, immaginario e stili nella paraletteratura. Si tratta di un’ampia scelta, curata da Alberto Sebastiani (che l’aveva immaginata...

“Amami e mangiami”. Bones and all – da Venezia per caso

di Carla Troilo Sono circa cinque giorni che tento di scrivere una recensione sull’ultimo film di Guadagnino e continuo a cancellarla perché cado nel manierismo. Indubbiamente Bones and all è un film di maniera, è fatto a regola d’arte, un perfetto prodotto americano, forse una delle cose migliori che il cinema...

“Frammenti di un inconscio condiviso”. L’esposizione itinerante partita dall’Isontino

di Marco Menato L’esposizione “Frammenti di un inconscio condiviso”, inaugurata a Gorizia il 18 marzo 2022 alla galleria ‘Prologo’ nella suggestiva via Ascoli, dal 29 aprile è stata trasferita a Romans a Casa Candussi-Pasiani e dal 27 agosto al 18 settembre sarà ospitata nell’abbazia cistercense di Follina (provincia di Treviso)....

Un approdo alla Zona

di Stefano Tieri La Zona è stata riaperta. Sono passati diversi anni da quando un meteorite cadde su queste terre: a detta di alcuni, conteneva manufatti alieni in grado di esaudire ogni desiderio umano; secondo altri, così è iniziata l'occupazione nazista di Trieste e l'istituzione della “Zona d'Operazioni Litorale Adriatico”,...

Dieci anni e non sentirli: “La merda” a Trieste

di Andrea Parenzan, Martina Pecenca e Beatrice Pennacchia* Che La merda, spettacolo teatrale diretto da Cristian Ceresoli e interpretato unicamente da Silvia Gallerano, rappresenti una vera e propria provocazione è chiaro fin dalla scena iniziale: la protagonista si presenta completamente nuda, seduta su un maestoso piedistallo e, scrutando la realtà...

“Il Cielo rovesciato” – di Michel Surya. #MORTIVERSARIO/BATAILLE

di Michel Surya (traduzione di Andrea Muni) Ovunque e da sempre la gente nutre un certo riguardo per le convenzioni sociali, gli scrittori spesso non meno di chiunque altro. Non è questo il caso di Bataille, che pare consapevole – anche se forse solo in parte – di quanto Le blue...

#Libridafemminucce. “La felice e violenta vita di Maribel Ziga” – di Itziar Ziga

di Francesca Macor La felice e violenta vita di Maribel Ziga, Itziar Ziga, pubblicato nella collana Malatempora di D editore, è una biografia che racconta della violenza patriarcale sulla madre Maribel e le due figlie Itziar e Ainhoa, delle violenze su tutte le donne, da parte di mariti, uomini, regimi,...

“Trieste senza bora”: come ci parla una città che ha perso la voce

di Sara Nocent "La città che quando è senza vento permette agli artisti di ritrovare se stessi" All'improvviso, o forse ormai da tempo, il vento caratteristico di Trieste ha smesso di correre per le sue vie. Non soffia più, non parla più. Ci si potrebbe chiedere che cosa resta ora, che...